martedì,
ottobre 2017

BOX Utente
Non Collegato
54.198.143.210
Cerca nel sito
Statistiche
L'ultimo iscritto è s.agostinotva, benvenuto!
La nostra comunità conta 14303 iscritti
Nel nostro Motore ci sono 683 siti web
Sostienici
Il Muro è stato graffiato 14318 volte
Graffia il Muro è il posto giusto per scrivere un messaggio, un saluto, una dedica, un consiglio, una critica. Porta rispetto però! Cerchiamo di mantenere un certo comportamento... Non inserire links nel testo del messaggio e cerca di trovare una combinazione di colori che lo renda leggibile.
«« « Precedente 1 2 3 4 5 Successiva » »»
Messaggio inserito da heiiii.... il 04/06/2014 23.11

CIAO .....MMMMM PAZZITO....?!?

A DIRE LA VERITA' MI MANCAVI,.....CIOE' MI MANCAVANO LE TUE PAROLE....

NO, NON PILLOLE DI SAGGEZZA....NO SONO TROPPO LUNGHE....

LA TUA LEZIONE SULL'AMORE DI DIO PADRE.......

E GIA'..MA GUARDA UN PO'.... IMPAZZITO PERCHE' CERCAVI DIO ....

DICI BENE: SIATE SEMPLICI, SI PERCHE' IL SIGNORE LO ABBIAMO DENTRO DI NOI....

NEL PROFONDO DEL NOSTRO CUORE, DOVE CI DIMENTICHIAMO DI GUARDARE,

DI CERCARE......MENTRE LUI E' LI CHE CI ASPETTA SEMPRE CON TANTA TANTA 

PAZIENZA E AMORE.

GRAZIE  CIAO FRATELLO ALLA PROSSIMA 



 


Messaggio inserito da Impazzito il 04/06/2014 20.33
Eccomi qui,
è sera, nel giorno della caduta, sono qui
e scopro di essere pazzo.

Ero ambizioso, ero un campione della logica,
meditavo la parola di Dio, leggevo libri su libri,
vangeli su vangeli, ascoltavo trasmissioni di teologia,
leggevo decine e decine di rivelazioni private,
e sono diventato pazzo.

Dite che fossi superbo?
Come dite? Che ero..... superbo semmai?
Oh..spacco la faccia a tutti quelli che non sanno più usare il congiuntivo.
Sappiate che dopo il che...ci va quasi sempre il congiuntivo. Ignoranti!!!

Lo so, sono pazzo.

Dopo anni, anni e ancora anni di studi, approfondimenti, ricerche assidue,
ero arrivato alla conclusione che Dio c'è.
Allora mi son detto: se Dio c'è, esiste anche l'inferno.
Da lì il mio provare a cambiare vita.

Eh eh eh....pazzo sono...mi sono illuso che bastasse schiacciare un pulsante,
un semplice gesto, e avrei cambiato vita!
Quanto mi sbagliavo....
Il peccato è una droga.

Fatevi di qualche sostanza per 20 anni...poi provate a dirvi: da domani mai più!
E vedete se ci riuscite.
Ma io...no no..sono pazzo...sto dicendo solo cavolate...ma il punto è che...
sono impazzito...nella ossessiva ricerca di Dio.
Sì..è una strada davvero pericolosa sapete? Andare alla ricerca di Dio..

Perchè ecco....guardate qua....non guardatemi così....ho i documenti....capito???
ecco qui...leggete anche voi le parole di Gesù...leggete vi dicoooooo

Qualunque cosa chiederete al Padre mio...e continua....leggete......guardate qui....questo preziosissimo documento...del 1933....qualunque cosa mi chiederete in quel giorno, nella festa della Mia insondabile Misericordia...la ottererete...se ciò corrisponde alla mia volontà......e ancora......non guardatemi cosììììììììììììììì

io ho studiato...razza di ignoranti.....ho analizzato...sviscerato...
leggete qua ancora....leggeteeeeeeeee....bussate e vi sarà aperto....chiedete ed ottererete......fratelli.....io ero arrivato a capire...
il senso letterale di queste parole...oh..mi sentivo ricco....così ricco...avevo trovato il mio tesoro...

e ho pregato con fede
uno..due...tre..quattro...cinque..sei....dieci....venti anni...

Cosa pretendevate di più da un drogato? da un malato?
Ognuno può pregare per quanto gli è possibile.
Io più di un'ora e mezza al giorno non so fare...

Il punto è che....
il silenzio di Dio mi ha fatto diventare pazzo.

Come vi sentireste voi se...chiusi in una stanza...maturaste l'inossidabile certezza che...nella stanza adiacente, separata da una tramezza in comune, è presente una persona. Date per scontato che quella persona non potrà parlarvi, perché è muta. Date anche per scontato che quella persona non farà rumori evidenti perché è leggera, quasi soave. Ma....ma......voi vivete per 20 anni in quella stanza....e si ripetono i Natale...le Pasque...i Ferragosto....sto parlando di 20 anniiiiiii.......mica uno o due....e voi rientrate in quella stessa stanza...per migliaia di volte..e ogni volta vi dite....chissà cosa starà facendo quella persona di là nella stanza...cosa penserà? Si annoierà? Penserà mai a me? Magari lo disturbo...o forse no? A volte ho scatti di follia e scaravento libri contro il muro...si sarà seccato? Vorrei chiedergli scusa....vorrei....non so...vorrei chiedergli...se posso fare qualcosa per Lui...magari...oh si..magari a volte...potremmo anche uscire fuori...fare una passeggiata....magari è uno di compagnia....oh magari a volte..gli potrei portare una pizza...se ne sta sempre chiuso da solo in quella stanza...magari si sentirà solo...

A volte, nel cuore della notte, mi sveglio...e a passi silenziosi..mi avvicino al tramezzo....accosto l'orecchio....sapete...di notte...la percezione dei rumori è molto diversa...tutto è molto più sensibile...e io....trattenendo il fiato...sto lì...con l'orecchio appiccicato al muro...e cerco...mi sforzo.....ohhhhhhh come mi industrio di captare qualche segno di vita....qualche respiro...qualche piccolo segno.......niente.......niente.....nienteeeeeeee.....da ventanni niente.....
ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh ahhhhhhhhhhhhhhhh non avvicinateviiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.....
non è vero che c'è qualcuno lì dentrooooooo.....bugiardiiiiiiiiiiii...........mi avete mentito......lasciatemiiiiiiiiiiiiiiii............lasciatemi vi dicoooooooooooo......i pazzi siete voiiiiiiiiiiiiiiiiiiii...lasciatemiiiiiiiiiiiiiiii..........


L'ospite in quella stanza è Dio.
Se volete amarlo, non dovete cercare prove. Rimanete nell'ignoranza. Nella semplciità.
La conoscenza, per come la intendete voi, data dallo studio umano e non dal Consolatore, non vi avvicina a Dio. Vi allontana.
Non è nemmeno un problema di superbia. La superbia viene dall'esasperazione.

Io ho commesso l'errore concettuale che può essere così sintetizzato: se c'è qualcuno nella stanza accanto alla mia, di sicuro lo sentirò. Di sicuro i miei sensi umani percepiranno la sua presenza.
Sbagliato.
Sbagliato.
sbagliato.
E ho passato 20 anni alla ossessiva ricerca di un minimo segno...della sua presenza..

Ho sbagliato approccio.

Ed ora sono pazzo.




Messaggio inserito da Lela il 04/06/2014 13.17
E' da tanto tempo che anch'io non graffio il muro, ma mi siete sempre cari e prego che il Sacro Cuore di Gesù - che ricordiamo sempre e ancor più nel mese di giugno - vi trasmetta forza, salute spirituale e fisica, consolazione e ascolti le vostre richieste!
Tra poco sarà anche la festa di Pentecoste: preghiama insieme che lo Spirito Santo ci guidi, illumini le nostre tenebre, ci riempia dei Suoi doni che, soli, possono sostenerci, infonderci coraggio, proteggerci, renderci prudenti, lungimiranti, aiutarci a guardare il mondo, noi stessi, la nostra vita, i nostri fratelli/sorelle con gli occhi di Dio, donarci la pace del cuore.
Un abbraccio nel Signore,
Daniela

Messaggio inserito da Francesca il 01/06/2014 11.48
«Uomini di Galilea, perché state a guardare il cielo? Questo Gesù, che di mezzo a voi è stato assunto in cielo, verrà allo stesso modo in cui l’avete visto andare in cielo»
Messaggio inserito da Antonio66 il 23/05/2014 16.38
Preghiera di intercessione per l'amico Franz

Preghiera a Padre Pio

Padre Pio: Ascoltami
Io non so parlare con Gesù come facevi tu,
io non so amarLo come lo amavi tu,
io non so pregarLo come Lo pregavi tu.
Perciò ti prego, parla tu con Lui,
amaLo, pregaLo tu per me.
Intanto vieni, dammi la mano
E insieme camminiamo verso Gesù
Ma lungo la strada, ti prego Padre Pio,
insegnami a parlare con Gesù,
insegnami ad amarLo,insegnami a pregarLo, come facevi tu.
E quando il labbro tace
e tace il cuore e tace l’anima
e dentro e fuori di me
è spenta ogni luce,
Padre Pio, ti prego,
fa che senta la tua voce
e nella tua voce io senta la voce di Gesù.

Caro Franz vedrai che le cose si risolveranno, te lo auguro con tutto il cuore.

Messaggio inserito da franz il 21/05/2014 19.34
Inutile negare che nel sito entro pochissimo anche io, come la maggior parte di voi che invece c'eravate puntualmente circa sette anni fa , in chat e forum.
Chiedo le vostre preghiere sperando che esse mi aiutino a gestire una situazione sull'orlo del baratro, dopo di che   o si risorge o si muore definitivamernte (tanto considerata letteralmente, la morte, che in senso figurato) .
Messaggio inserito da Antonio66 il 08/05/2014 07.33
Fuoco che consuma, scendi su di noi. Brucia ogni peccato dentro me. Tu consolazione; Tu liberazione fa che il nostro cuore lodi il Re.
Gloria all'agnello, esaltiamo il nostro Re. Regna sul glorioso trono, solo in lui riposo avrò.

Amen

Messaggio inserito da Antonio66 il 07/05/2014 18.44
Signore,

ho bisogno di Te. Mi sono perso e non ritrovo più la strada.
Fammi ritornare nella retta via, nella verità e alla vita.
Affido a Te il mio corpo, il mio cuore  e la mia anima.

Chiedo umilmente la Tua misericordia.


Messaggio inserito da un devoto di Maria il 02/05/2014 11.11
Speriamo che arrivi presto la fine del mondo. Finalmente potremo provare dell'emozioni forti e vedere la totale distruzione del creato. I segreti di Medjugorje annunciano solo grandi cataclismi e forse una guerra atomica.
Non serve avere paura, basta avere fede.
Messaggio inserito da grazie il 01/05/2014 19.10


CHE BELLE PAROLE 

SONO STATE UNA DELIZIA LEGGERLE 


GRAZIE A CONVERTITO DI 


SI, PERCHE' QUESTO E' STATO ANCHE IL MIO CAMMINO 


E FINALMENTE POSSO DIRE DI AVERE INCONTRATO GESU' 


LA NOSTRA MAMMINA CELESTE  E DIO PADRE   

ORA SONO E SARANNO SEMPRE CON ME NEL MIO CUORE 
Messaggio inserito da Convertito il 01/05/2014 16.08
Il dolore,
a volte sembra devastante come una spada che ci trafigge anima e corpo. Ci sentiamo sopraffatti oltre le nostre forze.

In quei momenti siamo a un bivio.

Se analizziamo la situazione con occhi umani, ragionamenti umani, beh, tutto sembra perduto.
Ma noi non siamo solo corpo e mente. Siamo anche anima.

E se il corpo e la mente gridano il loro dolore che sembra interminabile, l'anima in quei frangenti è libera e attiva. E deve agire.

Credo sia questo avere Fede. Credere che il dolore abbia senso agli occhi di Dio.

Dio lo permette per tanti motivi.

Per salvare la nostra anima. Il dolore ci purifica. Ci mette sulla strada della conversione.
Il dolore, se offerto a Dio, ferma la sua sete di Giustizia e salva il mondo dalla catastrofe.
Il dolore sopportato in questa vita, ci sconta decenni e a volte centinaia di anni di Purgatorio.

Ovviamente, a volte il fardello è pesante da portare  da soli. Bisogna cercare qualche persona capace di dare una buona parola e a volte dei saggi consigli. Un sacerdote, una guida spirituale. Anche un amico, certo. Entrare in qualche gruppo di preghiera o di volontariato: il far parte di un gruppo porta a distrarsi da sè stessi e ad accorgersi persino che ci sono persone che stanno peggio di noi.
Ed il bene fatto al prossimo è una medicina formidabile.

Ma prima di tutto, se sei cristiano, entra in una chiesa, inginocchiati, e parla con Dio.
Digli della tua vita, dei tuoi problemi. Lui li conosce già, ma vuole tu gliene parli.
Oh, non illuderti. Non sentirai risposte percepibili ai sensi umani. Dio va cercato, va atteso con pazienza. E' un processo che costa fatica, molta fatica.

A volte sarai scoraggiato. Il silenzio a volte atterrisce più del frastuono.
Non arrenderti.
A volte potrai alzare la voce. E' consentito. Ma non sconfinare mai nell'offesa. Parli a Dio, ricordalo. Ma se serve a impetrare con forza il suo aiuto, fallo.

Cercalo con la preghiera, coi sacramenti.
Non aspettarti cambiamenti immediati. Se questi avvengono, sono sempre Grazie speciali, rare comunque.
La guarigione spirituale, che ha conseguenze rilevanti su quella fisica e mentale, richiede un lungo cammino. Con tante cadute. Sono da mettere in conto. E a volte sarai sul punto di non volerne più sapere. Di mollare tutto. Ancora ti dico, non disperare. In tanti ci siamo passati. Depurarsi dal residuo tossico che il peccato ci ha inoculato richiede a volte tanti anni, e le ultime scorie sono quelle più dure a eliminarsi: resistono in noi sferrando attacchi feroci.

Ma non sei solo, non sei sola. Nonostrante tutto abbi fiducia. Avere fede è atto faticoso perché non da risultati riscontrabili, nè misurabili. Sul momento.
Avere fede significa guardare un rametto da frutto appena spuntato nel vasetto di terra e credere che un giorno sarà pianta adulta, generatrice di frutti e di vita : se lo guardo per 10 ore continue in un giorno, esso mi apparirà immobile, immutato. Ma se lo guardo con gli occhi del tempo, ricordando come era i primi tempi, tappa dopo tappa, se rammento il processo di crescita nei mesi, allora le cose cambiano.

E se vuoi che tutto questo abbia certezza di riuscita, esiste una strada privilegiata. Affidati a Maria Santissima. E' nostra Madre. Gesù ce l'ha affidata. "Tutto, tutto, tutto avete per Maria" queste le sue parole. Lei è pronta ad intercedere per noi. Questo mese di Maggio è il suo preferito.
Invocala, pregala, amala, e Lei ti prenderà sotto le sue ali materne.

Fatti un bel regalo. Non spendere soldi in tatuaggi o piercing, che spesso hanno conseguenze poco salutari sul fisico. Procurati invece una Medaglia Miracolosa, e mettila al collo.

E la tua vita potrebbe cambiare così tanto che, potresti soprenderti a piangere di gioia.

Messaggio inserito da genni il 01/05/2014 03.58
 forse non sono nel posto giusto visto che credo che la mia vita non vale piu la pena continuare a viverla e dovrei essere in altre chat ma in cuor mio forse e' in grido di aiuto
Messaggio inserito da Convertito il 30/04/2014 16.26
Estrapolo  in modalità random, da un discorso pronunciato dal Dir. di Radio Maria, una frase inerente l'argomento  "apparazioni di Medjugorie": molti si interessano alle apparizioni in corso, ma non vogliono sentire parlare dei 10 segreti...per paura che, durante il periodo in cui essi si realizzeranno, possano rinunciare a certe comodità...

Già, siamo tutti così in fondo. E' umano.

Però, le anime più sensibili, ci pensano. Forse saranno 1/10 della popolazione. Forse meno. Curioso poi è il fatto che, tanti uomini del Clero della Chiesa, e parlo di ottimi sacerdoti, considerino Medjugorie poco credibile.
Mistero. ma non vorrei parlare di questo.

Il punto è che esiste la storia del passato, anche di secoli addietro, che se analizzata potrebbe insegnarci qualcosa. Ed esistono i segni dei tempi.

Pensavo a che tipo di Mondo potrà esserci nell'era "Post-segreti", l'era in cui trionferà il Cuore Immacolato di Maria. L'era in cui satana sarà ricacciato negli abissi dell'inferno, considerato che da quasi un secolo esso è liberato dalle catene.

Indizi, segni, basta cercarne, saperli cogliere e meditare. Se ne trovano a decine, anzi a centinaia.

La Madonna a Medjugorie ha detto: oggi il mondo è peggio che al tempo che precedette il Diluvio.
La frase non suona bene grammaticalmente, la riporto con parole mie.

Però, è strano: a Fatima la Madonna apparve, se ricordo bene, sette volte, per sette mesi consecutivi. 7 volte...e predisse l'avverarsi di una nuova guerra se gli uomini non si fossero ravveduti.
7 volte....poi sappiamo come andò a finire. Una guerra che costò 50? 80? milioni di morti, e l'olocausto del popolo ebraico.

A Medjugorie la Madonna appare da quasi 33 anni. 7 volte nell'anno 1917. Ai nostri giorni appare da 33 anni. E anche qui ci sono in ballo dei segreti.
In matematica esiste l'equazione di proporzione, che potrei riscrivere in questo modo: se la volontà dell'Altissimo ha ritenuto bastevoli 7 apparizioni per richiamare gli uomini alla conversione onde evitare il castigo della Seconda guerra mondiale, e visto che ora permette che Nostra Madre ci visiti da 33 anni, bhe........che conclusione dovremmo trarne?


Ero convinto che, l'uomo del 21 secolo fosse più peccatore di quello dei secoli precedenti. Credo sia errato il ragionamento. In fondo, Caino uccise Abele, e a quei tempi non c'erano i mass media, non c'era internet.
L'uomo si è sempre ribellato a Dio, in modo a volte inspiegabile. Basta vedere nell'Antico Testamento come, il popolo ebraico liberato dall'Egitto e spettatore dell'Onnipotenza di Dio padre, ci mettesse pochissimo tempo a voltarGli le spalle, dimentico di tutto. Pazzesco!
Così l'uomo fa da sempre.

Ebbene, io non so cosa succederà. Nessuno lo sa. Ma il punto è che, quello che succederà è già successo. Più volte nella storia.

Casualmente ho riscoperto un fatto terribile avvenuto nel secolo XIII che, secondo alcuni chiuse idealmente l'età del MedioEvo, aprendo un periodo nuovo....eh sì un periodo nuovo chiamata Rinascimento.

Ora avvenne, negli anni dal 1347 al 1350, che una terribile epidemia di peste bubbonica falcidiò l'Europa, portando la popolazione europea a ridursi di un terzo (i morti furono circa 25 milioni su un totale di 75) sebbene alcune zone furono quasi completamente spopolate come Firenze, dove morirono quattro persone su 5, o Venezia dove su 24 dottori ivi residenti ne sopravvissero 4. Stranamente alcune città ne furono riasparmiate, esempio Milano e la zona del Belgio.

La cosa interessante è che, nel decennio che precedette questa terribile epidemia, ci furono terremoti e stagioni climatiche anomale che portarono a carestie e crisi economiche. E molti lessero questi segni come l'avverarsi della fine del Mondo detta de Gesù nel Vangelo.

C'è da meditare.

Messaggio inserito da lucy il 27/04/2014 00.18
Ti ringraziamo Signore per la beatificazione dei nostri amati Papi,essi nel nostro cuore lo sono sempre stati,elargendo grazie ,alleluia!
Messaggio inserito da si.... il 25/04/2014 21.20


DOMENICA E' LA FESTA DELLA DIVINA MISERICORDIA 

GESU'  QUANTO AMORE RIVERSERA' SU QUESTE POVERE ANIME 

 CHE SONO ARRIVATE A LUI   

TROPPO PRESTO E IN MODO TRAGICO 


 NOI POSSIAMO PREGARE PER LORO CON TUTTO IL NOSTRO


RESTIAMO UNITI TRA NOI CON LA PREGHIERA , CIAO 
Messaggio inserito da Convertito il 24/04/2014 17.39

Ho passato la sera scorsa nell'angoscia.
Dopo aver appreso, visto, in rete, dell'esecuzione di cristiani in Siria.

La guerra è sempre guerra, ed è sempre cosa cattiva e sporca.

Eppure, ci sono guerre e casi di guerre in cui chi spara non viola i Comandamenti di Dio, vedasi i casi di guerre di liberazione da un esercito invasore.

Gesù disse a Vitale di Benevento, giovane soldato romano di guardia all'ingresso della porta di Gerusalemme, pochi giorni avanti la sua Passione: sii giusto nella guerra quanto nella pace. Compi il tuo dovere senza ferocia e senza avidità. Mentre combatti e conquisti pensa che il nemico è simile a te e che ogni città ha madri e fanciulle come la tua madre e le tue sorelle, e sii prode senza essere bruto. Non uscirai dalla giustizia e dalla pace, e la mia pace resterà in te.

Ma quello che hanno fatto a questi cristiani, tra di essi dei bambini, non ha nulla di prode né di accettabile agli occhi dell'Altissimo.
Queste esecuzioni, sono state fatte non da soldati, non da uomini, ma da autentici criminali pieni di odio satanico.
Questi sono veri figli delle tenebre. Veri figli di Satana. Ed allora è giustizia che l'Inferno esista. Sebbene, sebbene, sebbene anche per questi ci sia ancora speranza di salvezza, se si pentono.

Ah, ma dimenticavo un particolare importante, anzi, fondamentale.
Sono stati ammazzati, perché si sono rifiutati di abiurare la fede cristiana. Martiri autentici, al pari dei primi martiri, sbranati nelle arene romane, dalle belve.

Che fede deve aver avuto dentro sè un ragazzo, se ha preferito farsi cocifiggere davanti al padre, costretto a guardare prima di essere anchesso ammazzato, pur di non sconfessare la propria fede in Gesù Cristo?

Io sono impallidito prima, e arrossito dopo, raffrontando la mia fede con la loro.
Già, io sono un cristiano da divano, con tanto di pancetta e di birra in mano.

Chi avesse stomaco forte per sopportare certe scene e particolari di descrizioni disumani, può approfondire in rete.

Ovviamente i mass media, non parlano della cosa. Il potere massonico occulto se ne guarda bene dal divulgare certe notizie, aspettano il prossimo prete che inciampi, onde continuare ad eccitare gli animi, perseguendo la loro astuta e subdola strategia.

Eppure, tanta fede sarà già stata premiata. Essi saranno già in Paradiso.
 

Messaggio inserito da IRIS1956 il 21/04/2014 09.39

Buona pasqua.
figli....
non addormentate i vs. cuori
non affliggete le vs. anime
sono quì in mezzo a voi
a rendervi il MIO CUORE
vi amo ...
siate con ME
nei giorni infiniti...
in ME rifuggiati o figlio
ogni qualvolta ti senti perso
ogni qualvolta perdi la via
ogni qualvolta ti senti solo
ogni volta che mi rinneghi
io capirò il motivo della tua rabbia
ma non fuggirò da te
attenderò come un PADRE
QUALE MIO COMPITO....
ti prenderò le mani...
guarderò i tuoi occhi
un solo attimo
perchè tu capisca
il mio amore per te....
....poi se vorrai
sarai tu ad allontanarti
ma IO continuerò a seguirti...
......tuo PADRE.


Messaggio inserito da Francesca il 19/04/2014 21.44
Il Signore della vita doni a tutti la gioia, la speranza e la pace. Buona Pasqua!
Messaggio inserito da Antonio il 14/04/2014 18.58
O Madonnina buona guariscimi dal male che mi affligge, liberami dalla schiavitu del peccato ed ottienimi la grazia che ardentemente desidero ovvero il matrimonio. Ma sia fatta la volonta di Dio e non la mia, Amen
Messaggio inserito da Scritti di Maria Valtorta il 14/04/2014 14.29
Lunedì Santo, notte el Getsemani

Le riconoscete le eterne parole?
Le riconosciamo, o Signor Nostro. E credi, siamo abbattutti come da percossa. Ma non è possibile deviare il destino?
Destino lo chiami Baltolmai?
Non saprei quale altro nome...
Riparazione. Ecco il nome. Non si offende, senza che l'offesa vada riparata, il Signore. E Dio Creatore fu offeso dal Primo creato. Da allora sempre si è aumentata l'offesa. E non servì la grande acqua del diluvio, né il fuoco piovuto su Sodoma e Gomorra, a far santo l'uomo. Non l'acqua e non il fuoco. La Terra è una sconfinata Sodoma in cui passeggia libero e re Lucifero. Allora venga una trinità a lavarla: il fuco dell'amore, l'acqua del dolore, il sangue della Vittima. Ecco, o Terra, il mio dono. Sono venuto per dartelo. Ed ora fuggirei al compimento? E' Pasqua. Non si può fuggire.

Perché non vai da Lazzaro? Non sarebbe fuggire. Ma da lui non saresti toccato.

Simone dice bene. Te ne supplico, Signore, fallo! grida Giuda Iscariota gettandosi ai piedi di Gesù.

Tu mi credi il Signore? Guardami! e Gesù trivella con i suoi occhi il volto angosciato dell'Iscariota. Perché è realmente angosciato, non finge. Forse è l'ultima lotta della sua anima con satana e non la sa vincere.
Gesù lo studia e ne segue la lotta come uno scienziato potrebbe studiare la crisi di un malato. Poi si alza di scatto e così veementemente che Giuda, appoggiato alle sue ginocchia, ne viene respinto e ricade seduto per terra. Gesù arretra persino, col volto sconvolto, e dice:
Per fare arrestare anche Lazzaro? Doppia preda e doppia gioia, perciò. No. Lazzaro si serba al Cristo futuro, al trionfante Cristo. Solo uno sarà gettato oltre la vita e non tornerà. Io tornerò. Ma egli non tornerà. Ma Lazzaro resta. Tu, tu che sai tante cose, sai anche questa. Ma coloro che sperano di avere doppio guadagno per catturare l'aquila con l'aquilotto, nel nido e senza fatica, possono essere sicuri che l'aquila ha occhio per tutti e che per amore del suo piccolo andrà lungi dal nido, per essere presa lei sola, salvando lui. Vengo ucciso dall'odio e pure continuo ad amare. Andate, io resto a pregare. Mai, come nell'ora che vivo, ho avuto bisogno di portare l'anima in Cielo.

Andate! Lasciatemi dimenticare per un'ora gli uomini. Lasciatemi in contatto con gli angeli del Padre mio!

Gli apostoli se ne vanno, parlando tra loro.
Eppure..quel che dice c'è proprio nella Scrittura!

E' vero..Ma...no! Io vivo non lo lascerò prendere. Domani.....(dice Pietro).
Che farai domani? chiede l'Iscariota.
Che farò? Parlo con me stesso. E' tempo di congiura. Neppure all'aria confiderò il mio pensiero. E tu che sei potente, lo hai detto tante volte, perché non cerchi protezione per Gesù?
Lo farò, Pietro. Lo farò. Non ve ne stupite se sarò assente qualche volta. Lavoro per Lui. Non glielo dite però. (risponde l'Iscariota).
Sta sicuro. E che tu sia Benedetto. Qualche volta ho diffidato di te, ma te ne chiedo scusa. Vedo che sei migliore di noi al momento buono. Tu fai...io non so che parlare a vuoto. (dice Pietro umile e sincero).
E Giuda ride, come lieto della lode.

da l'Evangelo come mi è stato rivelato, cap. 593
«« « Precedente 1 2 3 4 5 Successiva » »»