giovedì,
agosto 2017

BOX Utente
Non Collegato
54.81.192.192
Cerca nel sito
Statistiche
L'ultimo iscritto è dani22, benvenuto!
La nostra comunità conta 14271 iscritti
Nel nostro Motore ci sono 683 siti web
Sostienici
Autore: andrea - Inserito il 05/09/2009
Fonte: Valeria, Iolanda
Sezione collegata: LITURGIA

Settimana Liturgica Nazionale 2009



Dal 24 al 28 agosto ha avuto luogo la LX Settimana Liturgica Nazionale. L’appuntamento avrebbe dovuto svolgersi a L’Aquila ma è stato spostato a Barletta, nell’Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie, a causa dell’inagibilità della sede abruzzese per il terremoto dello scorso aprile.
Tema del convegno “Celebrare la misericordia. Lasciatevi riconciliare con Dio” (2Cor 5, 20).

La cinque giorni “liturgica”, è una manifestazione organizzata dal Centro Azione Liturgica (C.A.L.) e che vede annualmente riuniti un considerevole numero di sacerdoti, diaconi, religiosi e laici con l’intento di approfondire vari argomenti inerenti la Liturgia.

Come il titolo stesso suggerisce, centrale nel convegno è stato il tema del Perdono e della Misericordia di Dio, argomento sviluppato dai convegnisti sotto una dimensione teologica, antropologica, ecclesiologica e pastorale.
Partendo da alcune fondamentali categorie della tradizione biblica, fatte proprie dal cristianesimo - quali la misericordia divina, il perdono, la riconciliazione, - il convegno si colloca nella riflessione post-conciliare della Chiesa. Essa pone in questo tempo le sue energie per ripensare e concretizzare una rinnovata prassi pastorale che il sacramento della penitenza richiede.
La riflessione dei partecipanti si è soffermata sull’importanza di recuperare il necessario ricentramento teologico e liturgico del sacramento della penitenza alla luce dell’evento della risurrezione del Signore. L’evento cardine della storia della salvezza va inteso quindi come inizio della nuova creazione, anche relativamente alle remissione dei peccati.
Sembra ormai urgente riscoprire la bellezza di questo sacramento, una bellezza che ha una forte valenza nella vita del cristiano. Ultimamente si è perso di vista il senso del peccato e l’accostarsi a questo sacramento diventa spesso difficile: è necessario riscoprire l’infinita Misericordia di Dio, il dono di un Dio che ama, di una Chiesa che riconcilia i suoi figli peccatori; bisogna ribadire con forza la grandezza del sacramento del perdono quale vero dono di grazia, come la parola stessa ci suggerisce: “per-dono”.

Il fitto programma del Convegno ha visto numerosi momenti di approfondimento tenuti fra gli altri da mons. Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto e presidente della Commissione episcopale per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi; fratel Goffredo Boselli, liturgista e monaco di Bose e il priore stesso fratel Enzo Bianchi; mons. Francesco Pio Tamburrino, arcivescovo di Foggia-Bovino; mons. Tommaso Valentinetti arcivescovo di Pescara-Penne ed altri eminenti relatori. A questi momenti si sono alternati anche spazi in forma di laboratorio e gruppi di interesse che hanno aiutato ad approfondire i luoghi del sacramento e i suoi ministri, così come l’importanza nella vita dei fanciulli e nella iniziazione cristiana.

Al termine ci si è dati appuntamento alla prossima settimana liturgica nazionale, che si terrà dal 23 al 27 agosto 2010, nella diocesi di Fabriano-Matelica, nelle Marche. È possibile trovare il programma e altre informazioni sulla settimana appena conclusasi, sul sito: www.60settimanaliturgicanazionale.it/

Letto: 5935 - Numero voti: 1973 - Commenti: 2 Media Voto: